Il corpo danzante del futurismo: storia dell’aviazione e tentativo di volare danzando

Sayaka Yokota

Abstract


La presente ricerca verte sul corpo danzante del futurismo, soffermandosi in particolare sull’innovativa sensibilità del fondatore, Filippo Tommaso Marinetti, sul Teatro aereo di Fedele Azari e sull’Aerodanza di Giannina Censi; tutte esperienze connotate dal desiderio di volare danzando, contro vincoli terreni e passatismo. Il danzatore aereo futurista, pur collegandosi al balletto romantico, realizza nel Novecento l’“uomo moltiplicato”. La macchina su cui s’innesta il corpo umano diviene per l’artista “mediazione”, potenzialità espressiva, veicolo di interiorità.

 


Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2036-1599/3268

Copyright (c) 2012 Sayaka Yokota

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 2036-1599
Direttore responsabile: Giuseppe Liotta
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 8001 del 23 settembre 2009
Emaildanzaericerca@unibo.it

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]