Autorialità e autorità del libretto di ballo del secondo Settecento: problematiche e prospettive di studio

Stefania Onesti

Abstract


L’articolo concentra la sua attenzione sul libretto di ballo della seconda metà del Settecento. Attraverso una campionatura di libretti compresi tra il 1769 e il 1810 e che riguardano la carriera italiana di Giuseppe Canziani, Antonio Muzzarelli, Onorato Viganò e Francesco Clerico, il saggio si propone di delineare le principali caratteristiche di questa fonte e, allo stesso tempo, di affrontare alcune delle problematiche metodologiche connesse al suo utilizzo.

 

This essay focus his attention on Italian ballet librettos of the second half of Eighteenth-century. The author gathers Italians librettos of Giuseppe Canziani, Antonio Muzzarelli, Onorato Viganò e Francesco Clerico from 1769 to 1810 in order to outline the main features of this source and, at the same time, to deal with some of the methodological problems related to his use.


Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2036-1599/4198

Copyright (c) 2013 Stefania Onesti

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 2036-1599
Direttore responsabile: Giuseppe Liotta
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 8001 del 23 settembre 2009
Emaildanzaericerca@unibo.it

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]