Danzaterapia. Vida y Transformación, di María José Vexenat. Un viaggio nella danzaterapia di María Fux

Elena Pillan

Abstract


Lo scopo di questo scritto è esporre, senza pretese di esaustività, alcuni aspetti e punti chiave del metodo di danzaterapia María Fux attraverso la lettura di un testo, inedito in Italia, Danzaterapia. Vida y Transformación, di María José Vexenat. Nel racconto autobiografico tracciato in questo libro, l’autrice rievoca il proprio percorso artistico dagli esordi come allieva e danzaterapeuta nello Studio di María agli impegni più recenti, tracciando il filo che la unisce alla maestra. Soffermandosi a riflettere su alcune tematiche di ordine metodologico che non sono mai date apertamente, ma quasi sempre mimetizzate all’interno di un dialogo interiore e di racconti di storie vissute, dichiara che per lei la danzaterapia nasce dalla vita perché dipende da un’esperienza autenticamente personale. A restare, tuttavia, determinante in queste pagine è, il desiderio dell’autrice di riuscire attraverso il suo racconto a introdurre il lettore in un mondo che lo faciliti a trovare il proprio. Quello che le interessa non è tanto riportare le sue esperienze personali, quanto piuttosto cercare con esse di aiutare gli altri a pensare alle proprie e a quelle di tutti.

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2036-1599/5961

Copyright (c) 2015 Elena Pillan

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.

Licenza Creative Commons

ISSN 2036-1599
Direttore responsabile: Giuseppe Liotta
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 8001 del 23 settembre 2009
Emaildanzaericerca@unibo.it

La rivista è ospitata e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]